Show all

Vino un mondo tutto da scoprire

Curiosità e aneddoti su una delle bevande più antiche al mondo

La curiosità e l’interesse per il mondo del vino è un argomento che coinvolge ogni giorno più appassionati.

Grazie a questa tendenza, sono tantissime le professioni e le nuove mode che si stanno affermando in questo settore.

Del resto, il vino è la bevanda alcolica più antica al mondo e ricopre da sempre un ruolo di prestigio nella cultura popolare e religiosa di diversi paesi.

Lungi dal voler ripercorrere interamente le tappe di questa costante affermazione, in questo articolo, abbiamo selezionato una serie di aneddoti e curiosità che forse ancora non conoscete sul mondo del vino.

Curiosità e aneddoti sul mondo del vino:

 

  • Non fatevi ingannare dal colore: i vini bianchi possono essere prodotti anche con uve a bacca rossa.
  • Il vino ha una storia antichissima: le prime testimonianze della presenza della Vitis vinifera sono state rinvenute in alcuni siti degli odierni territori della Cina (7.000 anni a.C. circa), mentre circa 6000 anni fa i Sumeri simboleggiavano con una foglia di vite l’esistenza umana.
  • Con il vino non si scherza: Hammurabi era un amante del buon vino per questo inserì nel suo codice una pena per chi vendeva vino annacquato e non correttamente conservato. La pena consisteva nell’annegamento.
  • Mai bere troppo vino: Persino Dioniso (la divinità greca dell’estasi, della danza e del vino) raccomanda di non bere più di tre coppe di vino al giorno.
  • Il vino fa bene: bere con moderazione può avere effetti benefici sulla nostra salute, questo concetto sviluppato da Ippocrate è giunto, seppure con qualche controversia, fino ai giorni nostri.
  • Il vino fa paura: ebbene sì, esiste un disturbo chiamato enofobia che consiste in una morbosa avversione per il vino.
  • Il vino è una cosa sacra: l’usanza di accompagnare il vino agli eventi religiosi è una tradizione molto antica. Già i Sumeri e gli Egiziani lo consideravano una bevanda sacra e lo offrivano agli Dei in segno di riconoscenza.
  • Il vino non conosce confini: Italia, Francia e Spagna sono sicuramente i più grandi produttori di vino al mondo, ma oltre a questi storici protagonisti, stanno emergendo paesi come la California, il Cile e l’Australia.
  • Qual è il vitigno più coltivato al mondo? Cabernet Sauvignon e Merlot sono di gran lunga le uve da vino più coltivate al mondo, ma sorprendentemente, al primo posto di questa classifica compare la Kyoho, un uva cinese destinata perlopiù al consumo da tavola.
  • Quali sono i paesi che consumano più vino pro capite? Sorprendentemente in testa a questa speciale classifica ci sono tre piccoli paesi con popolazioni ridottissime. Al primo posto troviamo la Città del Vaticano con 62 litri pro capite, seguono Andorra e Lussemburgo. La prima tra le grandi è la Francia staccata al quinto posto.
  • Non fatevi infinocchiare dalle dicerie: il modo di dire infinocchiare che significa raggirare, imbrogliare, in qualche modo ha a che fare con il mondo del vino. Una volta gli osti quando servivano del vino molto scadente, erano soliti accompagnarlo con dei piatti a base di finocchio. Quest’alimento, specialmente crudo o in semi, serviva per addolcire i sapori e alterare la percezione dei gusti sgradevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *